Fatturazione Elettronica

Con decorrenza 31/03/2015

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 ed il successivo art. 25, comma 1, del D.L. n. 66/2014, hanno fissato la decorrenza per gli Enti Locali degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la PA, dal 31 marzo 2015.

In ottemperanza a tali disposizioni, questa Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A “Formato della fattura elettronica” di cui al citato DM n. 55/2013.

Inoltre, trascorsi 3 mesi dalla suddetta data (e quindi 30 giugno 2015) questa Aministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, di fatture precedentemente emesse non in formato elettronico.

Allo scopo questa Amministrazione ha individuato i proprio uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che ha provveduto a rilasciare per ognuno di essi il Codice Univoco Ufficio. Il codice predetto è un'informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l'identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall'Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all'ufficio destinatario.

Per quanto sopra premesso, si comunica il Codice Univoco Ufficio al quale dovranno essere indirizzate, a far data dal 31 marzo 2015, le fatture elettroniche per ciascun contratto in essere:

- Servizi Finanziari = IPT4M8

-Affari Generali  = OVMN5C

-Avvocatura Civica = 5Z21JO

-Farmacia Comuanle = U0UA0D

-Gestione del Territorio e Servizi Informatici = KHIIO5

-Polizia Municipale = 3WJAMU

-Servizi Sociali – Istruzione – Anagrafe - Turismo = EEGT8L

-Servizio Contratti = C76LRF



In aggiunta al Codice Univoco Ufficio, gli elementi obbligatori da indicare nella fattura sono quelli previsti dal D.M. n. 55 del 03 aprile 2013.

Infine si comunica che le “Specifiche operative per l'identificazione degli uffici destinatari di fattura elettronica” sono pubblicate sul sito www.indicepa.gov.it e la documentazione sulla predisposizione e trasmissione della fattura elettronica al Sistema di Interscambio (SDI) è disponibile sul sito www.fatturapa.gov.it.


Fatturazione Elettronica: DISPOSIZIONI CONTABILI

La fattura deve contenere i seguenti:

  • CODICE UNIVOCO dell'Ufficio di riferimento (vedi sopra)
  • il numero della fattura;
  • la data di emissione della fattura;

  • il nominativo del creditore;

  • il codice fiscale del creditore;

  • l’oggetto della fornitura;

  • l’importo fatturato al lordo dell’IVA;

  • eventuali altri oneri inseriti in fattura;

  • l’eventuale rilevanza ai fini IVA per il Comune;

  • la scadenza della fattura;

  • il numero dell’impegno di spesa comunicato ai sensi dell’articolo 191, comma 1, 2° periodo, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

  • il codice identificativo gara (CIG) di cui all’articolo 3, comma 5, della legge n. 136/2010, se obbligatorio;

  • il codice unico di progetto (CUP) di cui all’articolo 11 della legge n. 3/2003, se obbligatorio;

  • eventuali altre informazioni necessarie;


© 2005-2017 Comune di Gabicce Mare - Gestito con docweb - [id]