Servizio Polizia Municipale

Informativa "Cani in città"

Di seguito si riportano le principali regole sul comportamento da tenere quando ci si trova in luoghi pubblici con un cane, anche al fine di evitare spiacevoli sanzioni, sia di carattere penale che amministrativo.

RESPONSABILITA' DEL PROPRIETARIO DEL CANE
Chi detiene un cane è sempre responsabile, ai sensi del Codice Civile e del Codice Penale, del benessere e del controllo del proprio animale.

RACCOLTA FECI
Chiunque conduca un cane nelle aree urbane, in aree pubbliche o aperte al pubblico, deve avere con sè strumenti idonei alla raccolta delle feci del cane ed ha l'obbligo di raccoglierla.

GUINZAGLIO
I cani condotti nelle aree urbane, in aree pubbliche o aperte al pubblico devono essere sempre tenuti al guinzaglio. Deve essere utilizzato un guinzaglio non superiore a metri 1,50 (i guinzagli cosiddetti estensibili non possono essere più utilizzati).

MUSERUOLA
Il proprietario o il detentore devono portare sempre al seguito la museruola (rigida o morbida). La museruola deve essere messa al cane in caso di potenziale pericolo per le persone o per gli animali oppure su richiesta delle Autorità competenti. Se il cane è inserito in apposito registro del Servizio Veterinario per cani morsicatori o aggressivi, bisogna applicarla sempre.

REGISTRO CANI MORSICATORI O AGGRESSIVI
E' tenuto presso il Servizio Veterinario.
I proprietari dei cani iscritti in tale registro devono stipulare una polizzadi assicurazione e devono tenere il cane sempre al guinzaglio.
Questi cani non possono essere posseduti o detenuti:
1) da delinquenti abituali o per tendenza;
2) da chi è sottoposto a misure di prevenzione personale o a misura di sicurezza personale;
3) da chiunque abbia riportato condanna anche non definitiva, per delitto non colposo contro la persona o contro il patrimonio, punibile con la reclusione superiore a due anni;
4) da chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, o decreto penale di condanna, per specifici reati del Codice Penale;
5) dai minori di anni 18, dagli interdetti e dagli inabili per infermità di mente.

ADDESTRAMENTO
E' vietato addestrare i cani all'aggressività, selezionare incroci finalizzati ad accrescerel'aggressività, sottoporre i cani a doping e mutilazioni.

AFFIDAMENTO DEL CANE AD ALTRA PERSONA
Il cane deve essere condotto da persone in grado di gestirlo per assicurare e e garantire che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e con gli altri animali.

SANZIONI
Per il mancato rispetto delle regole descritte saranno applicate le sanzioni disposte:
1) dal Codice Penale
2) dal Regolamento di Polizia Veterinaria
3) dalle leggi regionali
4) dalle ordinanze comunali
Qualora la violazione non costituisca reato o non sia diversamente disposto, è previsto il pagamento di una somma in denaro da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00.

CONDUZIONE DEI CANI SUL LITORALE MARITTIMO
Da Regolamento Comunale per l'utilizzo del litorale marittimo per le finalità turistiche ricreative si stabilisce all'art. 3 comma 2 a) che:

"Negli stessi ambiti di cui al comma 1, durante la stagione balneare (che va dal 1° Aprile al 30 Settembre di ogni anno) è vietato:

a) condurre cani o altri animali, anche se provvisti di museruola e guinzaglio, fatta eccezione per  gli stabilimenti balneari in cui, se autorizzata, è prevista un’apposita area da destinare a cani o altri animali; ivi compresi quelli utilizzati da fotografi o cineoperatori, fatta eccezione per i cani-guida per i non vedenti ed i cani in possesso di brevetto per il soccorso in acqua riconosciuti dall’E.N.C.I. (Ente Nazionale Cinofilia Italiana). Sia i cani guida che quelli  da soccorso, durante la permanenza in spiaggia, devono essere tenuti al guinzaglio e indossare l'apposita imbracatura, essere coperti da idonea assicurazione per danni a terzi ed essere in regola con le vaccinazioni previste dalla vigente normativa. I loro conduttori o accompagnatori devono avere al seguito idoneo sistema per la raccolta degli escrementi che, in nessun caso, devono essere lasciati sulla spiaggia. I conduttori dei cani per il soccorso in acqua devono farsi riconoscere indossando una maglietta distintiva del servizio di salvataggio" .

Riferimenti normativi:
Ordinanza del Ministero della Salute del 06/08/2013

 
© 2005-2017 Comune di Gabicce Mare - Gestito con docweb - [id]