Contenuto principale

Dichiarazioni

Il contribuente dovrà presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui ha avuto inizio il il possesso di un immobile o è intervenuta una variazione rilevante ai fini della determinazione dell'imposta, utilizzando appositi modelli (art. 1, comma 769, Legge 27 dicembre 2019, n. 160).


Per le variazioni intervenute nel corso del 2019 valgono i termini previgenti con la “vecchia” Imu, pertanto le dichiarazioni andranno presentate entro il 31 dicembre 2020. Si veda l’apposita sezione Imu all’interno della voce “Imposta Unica Comunale IUC”.


Restano valide le dichiarazioni presentate ai fini dell'Ici, della “vecchia” Imu e della Tasi, in quanto compatibili, se in ogni caso non sono intervenute variazioni fino al 31/12/2019.


Il modello di dichiarazione, le modalità di presentazione o trasmissione telematica e i casi in cui essa è obbligatoria saranno disciplinati da appositi decreti ministeriali.


In assenza del decreto che approva di modello dichiarativo, i contribuenti continuano ad utilizzare il modello di dichiarazione  in vigore per la “vecchia” Imu (Decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 30 ottobre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 5 novembre 2012).



D. M. 30 ottobre 2012 (Approvazione del Modello e delle istruzioni)

Torna all'inizio